mercoledì 14 giugno 2006

Certi martedi


Marco Bellotti. Non pensavo, quando è iniziato il suo concerto, che potesse essere così divertente. Cantatutore divertente, tagliente, intelligente. Nato a Bari, vive a Roma da tantissimi anni. Ci ha fatto divertire la sua voce in falsetto (un pò Ivan Graziani). Ci hanno fatto divertire i suoi musicisti che si sono messi a suonare con i bicchieri e le bottiglie (nella foto). Ci hanno fatto divertire le sue battute finali (Il pubblico: " Marco fai il bis!!" Marco: " No ragazzi che ora mi passa il notturno").

E poi i Perturbazione. Ormai li seguiamo ovunque da anni. Anche questa volta il caro Tommaso è sceso tra di noi. Anche questa volta tante emozioni nel sentire la loro musica, le loro parole...


E ancora tanti spettacoli acrobatici all'Alpheus... Tra cui una ragazza, che spesso si esibisce a Trastevere, che stava in equilibrio su una sedia nelle posizioni più strane. La sua eleganza faceva quasi impressione... Come vorrei saperlo fare anch'io...

8 commenti:

sonia ha detto...

Sai viola che rimpiango queste serate...è un po che no le faccio...un bacione

2ound ha detto...

I "Perturbati" si sono concessi in anteprime dei brani nuovi?

BloggoIntestinale ha detto...

Un martedì sera...e al sabato che c'è a Roma? I Low con gli American Analog Set di supporto? Madoooo

Viola ha detto...

E si...brano nuovo per i Perturba...Noi siamo stati le cavie..da riascoltare con calma..le parole non si capivano bene.La musica era la loro...come sempre.

2ound ha detto...

Non e' che ti ricordi il titolo? :P

Viola ha detto...

no...non lo hanno neanche detto...mi ricordo che si parlava di colline..

Carmen ha detto...

Be' non disdegnerei di poter assistere anche io a una serata cosi ... buona musica magari buona compagnia e perchè no se ci scappa anche un buon bicchiere di vino :))

Dave ha detto...

agosto, è il mese più freddo dell'anno...