giovedì 28 agosto 2008

Movimenti d'anima.

Le quattro del mattino

Ora dalla notte al giorno.
Ora da un fianco all’altro.
Ora per i trentenni.

Ora rassettata per il canto dei galli.
Ora in cui la terra ci rinnega.
Ora in cui il vento soffia dalle stelle spente.
Ora del chissà-se-resterà-qualcosa-di-noi.

Ora vuota.
Sorda, vana.
Fondo di ogni altra ora.

Nessuno sta bene alle quattro del mattino.
Se le formiche stanno bene alle quattro del mattino
- le nostre congratulazioni. E che arrivino le cinque,
se dobbiamo vivere ancora.

Wislawa Szymborska nobel per la letteratura 2006 da Discorso all’ufficio oggetti smarriti


Ed io perchè mi sveglio sempre alle 4 del mattino?

Quando lo capirò non aprirò più gli occhi a quell'ora tutte le notti.

7 commenti:

spiderfedix ha detto...

ciao cara, è parecchio che non passo.
molto bella la poesia...anche se a me le quattro non dispiacciono poi così tanto! certo, svegliarsi ogni giorno forse le odierei pure io..
buona serata!

Baol ha detto...

I pensieri, di solito, si svegliano molto prima di noi amica mia.

Un bacione

greem ha detto...

troppo presto per un trentenne. ma anche forse troppo tardi. certo mi capita più spesso che sia troppo tardi. meglio. il fatto è che il vero traguardo sono le cinque. ci pens solo ora. è vero, le quattro sono un pessimo orario...

Alberto ha detto...

Il tuo blog tiene sveglio il cervello e incoraggia a vedere la vita oltre quello che vediamo, sai?

Non cambiare mai, amica mia. ;-)

Un abbraccio ammirato :-)

Cilions ha detto...

Ed io perchè mi sveglio sempre alle 4 del mattino?
Quando lo capirò non aprirò più gli occhi a quell'ora tutte le notti.


Nulla poteva concludere meglio...
ciao

PIDEYE ha detto...

Sono qui:)
www.honoluluarrivo.splinder.it

Un bacione
Pideye

gabi ha detto...

Forse sono lontana ( e non solo fisicamente)...e provo a capire perchè...sono stanca, cosi stanca che non trovo le parole. Per quale motivo dovrei esserlo? Ancora non lo so... A quando la PANCHINA? mi raggiungi dopo il lavoro tu? o ci incrociamo un Giovedi?
Io proporrei un'iniziativa: i GIOVEDI' SACRI. Gabri