giovedì 11 ottobre 2007

Depressione post-spettacolo.

*Unica foto dello spettacolo, per ora. Ed è una foto di una foto...

Tutto bene. Tutto abbastanza bene. Poteva andare meglio, poteva andare peggio.
Bisogna migliorarci. Bisogna crederci.
Grandi progetti per il prossimo futuro. Spero solo che la compagnia ci sia. Tutta.
E nel frattempo aspettiamo di scoprire se abbiamo vinto la rassegna del mitico Michele La Ginestra (che uomo,che uomo)!
Il pubblico s'è fatto un sacco di risate. I tempi erano serrati, le controscene c'erano sempre. Per averci lavorato 2 mesi...siamo davvero soddisfatti.

E adesso???Cosa farò nelle sere fredde e tempestose? O in quelle calde e miti?
Come farò senza l'emozione del sipario chiuso a 2 cm dal mio naso, pronta per uscire, con Gigi che mi stringe la mano? Senza il pubblico che mi guarda???...senza il palco sotto i piedi??? Non si può mica vivere la vita senza questa emozione!

7 commenti:

Bra ha detto...

Tra palco e realtà? Buona vita.

Baol ha detto...

Dai, resisti Violetta, tornerà presto quell'emozione, ne sono sicuro :)

barbara ha detto...

anche s ein maniera diversa...ti capisco. Io non salgo sui palchi, sto dietro, ma un poco ti capisco

Marco ha detto...

Classico magone post-festa. Non ti preoccupare Viola, è così un po' per tutti! Guarda avanti con serenità.

krepa ha detto...

costruisciti un sipario in casa...cazzate a parte, anche se non vi ho visto, so che siete stati bravissimi...

PIDEYE ha detto...

Ho recitato 4 volte quest'anno. Sono poche. Non faccio teatro come ai tuoi livelli...ma so quel che provi. Ora andrò in scena a fine Novembre e sento gia la febbre da palcoscenico;)

Alberto ha detto...

L'importante è che tu resti la splendida persona che sei, quella che ci tiene qui e ci fa palpitare di gioia per i tuoi successi. ;-)

Un abbraccio spettatore :-)